L’emergere del concetto di genere e il suo sviluppo ideologico in Occidente.

CAPITOLO I

L’EMERGERE DEL CONCETTO DI GENERE E IL SUO SVILUPPO IDEOLOGICO IN OCCIDENTE

ESTRATTO DELLA TESI DI LAUREA MAGISTRALE IN GIURISPRUDENZA DI LUIGI PIERO MARTINA,  CONSEGUITA PRESSO LA PONTIFICIA UNIVERSITÀ, DAL TITOLO “DIRITTI DI GENERE? ASPETTI GIURIDICI, FISIOLOGICI E POLITICI”. LA SUDDETTA È STATA PUBBLICATA DALLA CASA EDITRICE LATERAN UNIVERSITY PRESS, NELLA COLLANA “CORONA LATERANENSIS” (EAN/ISBN: 97788846511553). 

La storia del gender come concetto e come processo rivoluzionario è contorta e complessa. Potremmo dividerla in quattro periodi di cui ci limiteremo a menzionare le tappe fondamentali. Le prime due sono fondatrici, occidentali e anteriori alla caduta del muro di Berlino e consistono nella prima apparizione e creazione del concetto a opera di psichiatri, psicologi, psicanalisti americani a partire dal 1995, e nel suo trasferimento nell’ambito delle scienze sociali dove si sviluppa e si razionalizza (negli ambienti universitari francesi e americani) a partire dalla fine degli anni Sessanta, per trasformarsi poi in progetto socioculturale.
I due periodi successivi riguardano, invece, l’internazionalizzazione del gender a partire dalla conferenza di Pechino: la trasformazione del concetto in norma politica mondiale negli anni Novanta e la sua applicazione effettiva con il conseguente avvento silenzioso di una nuova cultura globale. (…)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...